Il peso che mi porto dentro (le mie esperienze negative)!

Quante storie con altri uomini o donne hai avuto? Quanto ti pesa ancora il loro ricordo? Che sofferenza c’è ancora dentro te e che non vuole andarsene? Perché devi ancora sentire costantemente questo mattone sullo stomaco?

Quanto conta il peso delle esperienze vissute nella tua vita?

Sto parlando di esperienze negative fatte con altri partner , eventi e credenze che ti porterai dietro nella vita finchè… …non riuscirai a scaricare questa zavorra.
Ma potrebbe essere difficile da lasciar andare!
E poi ci sono tutte quelle credenze che nel tempo diventano limitanti e non ti permettono di crescere e migliorare

Facciamo un esempio.
Ti hanno insegnato, per esempio, ad essere sempre umile?
L’umiltà non gode di ottima fama in questo nostro tempo.
Ti viene meglio raccontare i tuoi successi, piuttosto che i tuoi fallimenti.
Quando pensi al tuo giro di amicizie, di conoscenze, ti è abbastanza difficile riconoscere qualità e competenze altrui migliori delle tue?
Ma le persone vicine a te cercano di inculcare nella tua mente quanto ti sarà essenziale ed importante essere umile.
Questo, spesso, ti porta a vivere emozioni non adeguate, esperienze negative  che metti insieme nel corso della vita e che poi porterai sempre con te.

E così poi farai  fatica a riconoscere le tue reali capacità.
La competizione alla quale ti senti sottoposto a scuola, piuttosto che sul posto di lavoro, tra gli amici e le amiche, persino all’interno della tua comunità di fede, ti fa sperimentare un senso d’inadeguatezza che a volte può non essere realisticamente fondato.

Ricchezza e miseria, potenzialità e limiti sono difficili da mettere insieme; come puoi riuscirci?
Con il dono della fede puoi rispondere solo così: io mi sento amato, sommamente, da Qualcuno più grande di me.
Mi sento chiamato e attratto, come uno che non può fare a meno di Dio, del Dio di Gesù Cristo. Anche se è difficile e contrastata, sento e so che questa scelta è l’unica valida.
Non è volontarismo: è riconoscimento!

Ma sei rimasta sola?

Ti sei ritrovata sola dopo un po’ di tempo?
Magari è una situazione che hai già provato.
Era giusto che finisse così, meglio per tutti, ma senti ancora quell’amaro in bocca.
Quando una relazione finisce devi rimettere insieme un sacco di pezzi della tua vita.
Molte cose cambiano e si presenta un certo senso di incertezza.
E’ capitato a tanti avere il cuore spezzato, insieme a tutto ciò che comporta questo.

Adesso posso raccontarti una storia, vera, e affascinante.
Uno degli aspetti incredibili di usare EFT in situazioni simili è che si sposa completamente con la naturale fase di rilascio e guarigione.
Non penso possibile concludere una lunga relazione, picchiettarsi per un’ora e sentirsi bene il giorno dopo.
Ma sono convinto che si possa utilizzare EFT per andare avanti più velocemente nel processo di abbandono e nel processo di rilascio e eliminazione delle esperienze negative.
Senza EFT potresti essere ossessionata dal tuo ex o dal suo ricordo per mesi o anni.
Potresti essere bloccata nella rabbia contro il partner e portarti costantemente dietro, ogni giorno, questo peso.
Peggio ancora quando senti di portartelo dietro in una nuova relazione.

E le domande che ti fai adesso sono:
come farò ad andare avanti?
Uscirò ancora con altri uomini/donne?
Cosa è andato storto nella mia ultima relazione?
Dove devo cambiare?
E’ stata colpa mia?

Se continui imperterrita a farti queste domande, non andrai avanti!
Non otterrai risposte attendibili, conclusioni o chiusure definitive.
Un modo semplice per andare avanti è…
…fartele mentre fai EFT!

Per esempio, quando penserai di uscire di nuovo con qualcuno emergeranno questi pensieri:
– Alla mia età, come faccio a conoscere persone nuove con cui uscire?
– Dove trovo queste persone nuove? Forse tramite internet? Devo crearmi un mio profilo?
– Accidenti, non ho proprio voglia di rimettermi sul mercato dopo queste esperienze negative.

Ti consiglio di provare a fare un giro di EFT con:
– Anche se sono stressata all’idea di uscire di nuovo con qualcuno, mi accetto lo stesso
– Anche se non sono pronta a rimettermi sul mercato, e no so se cercare su internet, ed è tutto così imbarazzante, mi accetto lo stesso
– Anche se non voglio rimettermi sul mercato, mi accetto lo stesso

Fai EFT molto semplicemente: prendi ciò che pensi e trasformalo in frasi su cui picchiettare.
A quest’ora qualcosa è già successo, aumenterà la consapevolezza, si presenterà il cambiamento dentro te.
Fatti delle domande.
Quali sono le tue paure?
Spesso sono convinzioni limitanti, le più disparate: ti consiglio di picchiettarle!

Ora devi anche controllare il tuo “bagaglio” di esperienze che ti porti dietro.
Intendo le esperienze negative precedenti, eventi e credenze che verranno portati nelle prossime relazioni.
Usa EFT per liberarti di questo bagaglio.
Perché attrai sempre e continuamente lo stesso genere di persone?
Perché le tue relazioni sembrano peggiorare man mano che aumentano gli anni?
Arrivi sempre più stanca e arrabbiata  a ogni nuovo tentativo di avere una relazione.

Sappi che è colpa del bagaglio che ti porti dietro, accumulato relazione dopo relazione, esperienza dopo esperienza e lasciato li senza assorbirlo, scioglierlo, abbandonarlo.
E’ davvero semplice.
Puoi scegliere di guarire lasciar andare e riportare questi bagagli da dove sono venuti, o permettere loro di appesantirti per il resto della tua vita.
Come fai a stare bene nella nuova relazione se ti porti dietro tutta questa roba?

Sembra complicato e difficile, vero?
Forse puoi farti aiutare da uno dei tanti Operatori EFT che ci sono in Italia.
Un giorno ho letto una frase che diceva:

UN GIORNO UNA PERSONA ENTRERA’ NELLA TUA VITA
E SAPRA’ CAPIRTI COME NESSUN’ALTRA PRIMA DI LEI.

COSTERA’ CIRCA 60 EURO A SEDUTA.

E’ questo che ti spaventa?
Io ci ho provato e mi sono anche risposto!

E adesso cosa devi fare?

Certo, questi sono solo atteggiamenti sbagliati o fissati nella nostra mente a causa di esperienze che abbiamo passato.

EFT è uno strumento molto potente, efficace e in grado di migliorare la qualità delle vita di tante persone.

E’ una tecnica semplice ma immediata e potente che lavora su tutti gli stress emozionali: tensioni, rabbie, paure, mancanze.

A livello corporeo agisce immediatamente sull’Amigdala, rilassando e sciogliendo tensioni.

Continuando lavora sull’Ippocampo, riprogrammando le informazioni (quelle di povertà p.es.) che sono nella nostra mente e dandogli un obiettivo a lungo termine.

E’ più facile da fare che da spiegare, ma oggi siamo anche fortunati perché rilievi scientifici ci permettono di spiegare tutto questo.

Come prima cosa, scarica il mio Ebook “EFT Immagina“ andando sul sito www.eftfvg.it
Leggi gli articoli presenti sul sito

E se poi EFT ti aiuta davvero?

La paura di cambiare ti fermerà prima, portandoti a non usare EFT oppure ad applicarla in modo superficiale, così che non avvengano vere trasformazioni interiori.

E potrai sempre lamentarti per il fatto che, con te, nemmeno EFT funziona!

Sono sicuro che EFT ti incuriosirà

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.